martedì 22 aprile 2008

Per Erodoto le guerre persiane furono scontro di civiltà

L’aggressione persiana alla Grecia è un sogno di conquista o un tentativo di intimidire i greci in modo da riaffermare l'autorità dell'impero achemenide? Erodoto non ha dubbi: i re persiani hanno mire di dominio sulla Grecia e quindi si tratta del pirmo vero scontro di civiltà che oppone da un lato la signoria assoluta persiana dall'altra la volontà di mantenere la propria libertà dei Greci. In realtà la regione è più pratica l’impero persiano, benché multietnico e abbastanza tollerante nei confronti delle diversità culturali e religiose, non può permettersi vicini audacie intraprendenti come le poleis greche, soprattutto da quando queste, Atene in testa, mirano al controllo dell’Egeo e sfruttano le teste di ponte rappresentate dalle proprie colonie asiatiche per creare tensionia all'interno dello stesso impero persiano.

P.S: su erodoto ho trovato questo lsito fatto molto bene e ve lo voglio segnalare.

2 commenti:

Lotje Lomme ha detto...

Ho fatto la mia tesi sul presunto scontro delle civiltà per quanto riguarda le guerre persiane, ma nel mio opinione non era affatto un scontro di civiltà. Il contatto tra le civiltà era esteso, i fonti sono greci sopratutto ed è piuttosto cosa di politici, che delle abitanti.

storico ha detto...

@ lotje lomme

grazie mille del tuo commento.magari perchè non esponi un po' più in esteso la tua tesi su questo argomento